Smart training

I percorsi di smart training nascono per approfondire specifiche tematiche e per completare i programmi di base. Sono incontri brevi per piccoli gruppi facilitati da un trainer senior, con l’obiettivo di sperimentare nuovi strumenti per avere un impatto significativo sulla propria realtà.

 

COME GESTIRE I LOW PERFORMER

I Low Performer possono avere effetti negativi sia sull’azienda sia sui colleghi. Quali sono le strategie più efficaci nella gestione dei Low Performer? Come può un Manager affrontare il problema senza demotivare ulteriormente la persona e, allo stesso tempo, porre le basi per un incremento della prestazione stessa?

 

COME VALORIZZARE GLI ALTI POTENZIALI

Per ogni manager coltivare e trattenere gli high potentials è una delle responsabilità più sfidanti. I potenziali sono come  semi: non cresceranno in condizioni climatiche avverse, né in un terreno poco fertile. Nell’incontro i manager apprendono a identificare i segnali di alto potenziale , a valorizzare i talenti inespressi e ad accelerarne lo sviluppo.

 

COMPRENDERE E FAR FRONTE AI CONFLITTI INTERPERSONALI

Il conflitto nei luoghi di lavoro sono spesso inevitabili e rischiano di ridurre la produttività, la performance e il benessere. Ma i conflitti non sono sempre dannosi: se ben gestiti, alcuni possono, addirittura, portare dei benefici. Nel workshop si sperimenteranno strategie di gestione dei conflitti utilizzando l’assertività e il pensiero divergente per favorire il cambiamento.

 

COME GESTIRE UNA RIUNIONE A DISTANZA

Acquisire gli atteggiamenti mentali, le strategie e le tecniche per impiegare al meglio il momento della riunione e raggiungere gli obiettivi assegnati. Saper mettere in atto le strategie di pianificazione individuale per migliorare l’uso del tempo e ridurre gli sprechi di informazione ed energia sfruttando, e non subendo, la tecnologia.

 

RICONOSCERE E VALORIZZARE LE PERSONE

La valutazione dei dipendenti non è sempre un’azione semplice da mettere in atto. La valutazione è uno strumento che rafforza e premia i risultati più importanti che le persone creano per l’organizzazione. Quando si valutano (e si riconoscono) le persone in modo efficace i dipendenti si sentono apprezzati e presi in considerazione e si rinforzano, così comportamenti positivi e efficaci.

 

COME DARE UN FEEDBACK

Le persone hanno bisogno del feeback. Molte di loro non vedono se stesse come le vedono gli altri. Per questa ragione, spesso, non capiscono l’impatto che le loro azioni hanno sugli altri. Non conoscono il loro “lato cieco”. Per questa ragione il feedback è essenziale per imparare e crescere. Se le persone non riconoscono le loro qualità, non le possono usare a loro vantaggio. Se non sono consapevoli di come le loro azioni possono creare problemi, non sapranno come cambiare.